Giovedì 29 giugno 2017, presso il Museo Archeologico Nazionale di Altino, si è tenuto il seminario gratuito "DIGITAL PMI: piccole e medie imprese in trasformazione digitale”, organizzato da Apindustria Venezia e dedicato alle PMI del territorio.

Il mercato cambierà più nei prossimi dieci anni di quanto ha fatto negli ultimi cinquanta”; questa la citazione di Bill Gates ripresa da Nunzio Martinello, uno dei relatori dell’evento, fondatore di Noonic, agenzia che accompagna le aziende nei processi di digitalizzazione. Il cambiamento che tutti noi stiamo vivendo è esponenzialmente accelerato da diversi fattori, uno tra tutti la tecnologia. E proprio in vista di questo cambiamento, l’impresa, di qualsiasi dimensione, deve prepararsi e cavalcare quest’onda che la trasporterà nel prossimo futuro. Questa è anche la raccomandazione di Marco Marchetti, responsabile dell’area marketing digitale di Aspiag Despar, specificando che la digitalizzazione deve necessariamente entrare nei modelli di business per creare vantaggio competitivo e generare profitto. Un esempio concreto è stato portato da Massimo Ghedin, CIO di Arredo 3, azienda del settore legno-arredo, esempio di come una piccola impresa può diventare leader di mercato nel giro di un ventennio, grazie alla vera innovatività: "Qualsiasi progetto di innovazione nasce (...) dalla consapevolezza di voler cambiare". “Per cambiare è necessario per le imprese uscire da sé stesse” sottolinea Elisa Battiston, Responsabile Servizio Piattaforme Digitali di Crédit Agricole Cariparma, “per saper ascoltare il mercato e coglierne le opportunità in maniera rapida ed efficacie”.
L’evento è stato moderato da Alessia Rossi, area manager di MAW Spa e Vicepresidente mandamentale di Apindustria Venezia Quarto D'Altino, che ha fortemente voluto questo evento conoscendo le necessità delle aziende invitate. Un gruppo compatto di queste, provenienti da settori diversi e da diverse provincie del Veneto, hanno partecipato e potranno usufruire di diversi strumenti a supporto dei loro piani di innovazione aziendale. “Si tratta di strumenti agevolativi derivanti dai Fondi Europei che transitano attraverso la Regione Veneto” precisa Nicola Zanon, amministratore di Apindustria Servizi. “Questo momento è stato molto importante per la formazione e l’informazione delle nostre aziende che spesso necessitano di leve per la valorizzazione delle loro eccellenze”.

 

RASSEGNA STAMPA

IL DIGITALE PER FAR CRESCERE LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE - IL GAZZETTINO 02/07/2017

PMI OGGI AL MUSEO PER LA DIGITALIZZAZIONE - IL GAZZETTINO 29/06/2017

DIGITALIZZAZIONE: OGGI IL CONVEGNO DI APINDUSTRIA - LA NUOVA VENEZIA 29/06/2017

 

 

Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a visitare il sito ne accetti l'uso

  Io accetto i cookies di questo sito.