Lunedì 26 giugno scorso, presso l’Hotel Alla Torre, Confapi Veneto ha inaugurato la neodelegazione nella provincia di Castelfranco Veneto.

La neodelegazione nasce su iniziativa di imprese e professionisti locali che hanno manifestato l'esigenza di un interlocutore comune in grado di fornire strumenti consulenziali e agevolativi a sostegno dello sviluppo dell'imprenditoria della zona Castellana. Il collettore è stato lo storico Studio Manzonetto, dottori commercialisti associati, che è entrato in contatto con l'associazione attraverso il suo network di professionisti, ormai capillare in tutto il Veneto. Tra loro l'avvocato Silvia Sardena, vicepresidente della delegazione. La sede fisica della delegazione si trova all'interno dello Studio Manzonetto in via Roma 32 a Castelfranco.
La presidente della delegazione Confapi Veneto è Chiara Manzonetto, dottore commercialista, sindaco e revisore di società. Grazie alla sua profonda conoscenza del territorio e del suo tessuto imprenditoriale, Chiara ha riunito tredici tra aziende e professionisti in un nucleo che è destinato ad ampliarsi in una rete più vasta, grazie anche al supporto dei due vicepresidenti l’Avv. Silvia Sardena, appunto, e il dott. Fabrizio Vitali, entrambi molto radicati nel territorio.
Il direttore Pier Orlando Roccato: “Da diverso tempo pianificavamo l’apertura di un nostro mandamento a Castelfranco, un territorio particolarmente attivo sia economicamente che culturalmente. La presidente Manzonetto ha dimostrato di essere molto sensibile alle esigenze degli imprenditori del territorio; grazie alla sua esperienza nel mondo associativo saprà coordinare questa nuova rete per il raggiungimento di obbiettivi comuni.”
La neopresidente Chiara Manzonetto: “Sono moto fiera del lavoro fatto finora con le imprese del territorio che oggi si concretizza con la costituzione di un gruppo di colleghi con cui condividiamo visioni, obbiettivi e progetti. Insieme a Confapi e ad Apindustria vogliamo essere dei validi interlocutori per tutte le imprese del territorio.”
Insieme alla presidente e ai vicepresidenti di delegazione, il mandamento sarà costituito da Marcello Cusinato di ATR GROUP S.r.l., Lorenzo Cusinato di EES s.r.l., Barbara Concolato di Integrus srl, la commercialista Elisa Bortoletto, Davide Maso di Credem - Gruppo Bancario Credito Emiliano, Alessandro Baesso di La castellana srl, Ferdinando Tabaschi di Forno Miotti srl, il consulente del lavoro Franco Menoncello, Michele Salvador di LAME ITALIA S.r.l., Andrea Fantin di CRYOGEN S.r.l.s., Davide Fraccaro di RVS srl e Guolo Marco di Assicurazioni Generali Ag. di Castelfranco Veneto.

 

L'economia di Castelfranco Veneto
Secondo i dati congiunturali pubblicati dalla C.C.I.A.A. di Treviso, il territorio di Castelfranco Veneto cresce nell'export e nella manifattura industriale. Dato negativo invece per la disoccupazione che rimane stabile al 9,7%, uno dei più alti a livello provinciale.
Per quanto riguarda l'export, in linea con la media regionale (+6,7%, contro il +0,5% dello scorso anno), si conferma il ritorno al positivo nel settore dei macchinari, già rilevato a fine 2016 (+10,5% trimestre 2016, quando lo scorso anno si registrava un calo tendenziale del -9,1%). Bene anche le calzature (+7,5%), la carpenteria metallica (+16,3%), i prodotti in gomma plastica (+14,2%). Sotto la media provinciale mobili (+2,9%) e bevande (+5,5%). Il recupero del commercio estero si osserva soprattutto nei mercati extra-Ue (+12,9% rispetto ai primi tre mesi dello scorso anno quando le esportazioni extra unione accusavano un calo tendenziale del -6,8%). Si mantiene comunque positiva la performance nei mercati dell’Unione Europea 28 (+3,7%) che già crescevano bene a inizio 2016 (+4,1%).
L’industria manifatturiera, nel primo trimestre 2017, permane nella fase espansiva cominciata nell’ultimo trimestre 2016 con una variazione tendenziale del +4,8%. Il fatturato aumento del 7% grazie anche alla tendenza positiva dell’export. Chi mostra progressi più decisi sono proprio la micro e la piccola industria con variazioni percentuali positive rispettivamente del 3% e del 2,2%.

RASSEGNA STAMPA

IL RITORNO DI APINDUSTRIA "DIFENDEREMO NOI LE PMI" - IL CORRIERE DEL VENETO 27/06/2017

CONFAPI SCOMETTE SULLA CASTELLANA - IL GAZZETTINO 27/06/2017

LE PMI RIPARTONO DA CASTELFRANCO - LA TRIBUNA 27/06/2017

 

 

Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a visitare il sito ne accetti l'uso

  Io accetto i cookies di questo sito.