A partire dalla Legge di Bilancio 2017, il piano del Governo è quello di introdurre e rafforzare una serie di misure agevolative per favorire gli investimenti nell’innovazione del settore privato incentivando il passaggio a Industria 4.0, fondata sulla produzione, attraverso l’utilizzo di macchine intelligenti, interconnesse e collegate ad internet (Industrial Internet of Things).

 

SUPER E IPER AMMORTAMENTO
Viene prorogata fino al 31/12/2017 (ovvero al 30/06/2018) la misura del super-ammortamento, consistente in una maggiorazione del 40% delle quote di ammortamento e dei canoni di locazione finanziaria e parallelamente viene istituita una maggiorazione del 150% (iper-ammortamento) del costo fiscale ammortizzabile per gli investimenti in beni strumentali ad alto contenuto tecnologico di cui all’Allegato A alla Legge di Bilancio 2017.

 

CREDITO D’IMPOSTA PER RICERCA E SVILUPPO
E’ esteso fino al 31 dicembre 2020 il periodo utile per poter fruire del credito d’imposta (50% di tutte le spese incrementali rispetto alla media dei medesimi investimenti realizzati nel triennio 2012-2014) a fronte di investimenti in attività di ricerca e sviluppo. Viene meno quindi la precedente differenziazione per gruppi di spesa.

 

NUOVA SABATINI
Nell’ambito delle misure per il rilancio degli investimenti è stato prorogato fino al 31 dicembre 2018 il termine per la concessione di finanziamenti agevolati per l’acquisto di nuovi macchinari, impianti e attrezzature da parte delle piccole e medie imprese. Il plafond costituito presso Cassa Depositi e Prestiti viene pertanto incrementato a 7 miliardi di euro per il periodo 2017-2023.
Lo sportello per la presentazione delle domande è riaperto dallo scorso 3 gennaio.

 

AGEVOLAZIONI PER START UP INNOVATIVE

In tema di start-up e PMI innovative viene modificata la normativa sulle agevolazioni fiscali relative ad investimenti nel capitale di rischio di tali imprese. Le novità riguardano l’intensità dell’agevolazione, l’importo massimo di investimento ammissibile e il termine minimo di mantenimento.
Possono beneficiare degli incentivi sia le persone fisiche sia le persone giuridiche che investono direttamente, o anche indirettamente per il tramite di altre società, nel capitale di start-up innovative.

 

 

 

Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a visitare il sito ne accetti l'uso

  Io accetto i cookies di questo sito.