Il Bando Regione Veneto a valere sul POR FESR 2014-2020 (Azione 3.3.4 Sub B e C) intende sostenere le PMI del settore turistico per interventi destinati a qualificare l’offerta e l’innovazione strategiche e organizzative di prodotto/servizio, a promuovere l’avvio e lo sviluppo di club di prodotto nella forma di Reti di imprese.

 

AZ. 3.3.4 Sub B - AGEVOLAZIONI PER RETI DI IMPRESE E CLUB DI PRODOTTO

La dotazione finanziaria ammonta a 1.800.000,00 €.

Le azioni sostenute sono interventi di avvio, sviluppo e consolidamento di club di prodotto nella forma di Reti di imprese, che favoriscano il riposizionamento differenziato delle imprese e delle destinazioni turistiche venete, nonché lo sviluppo di nuovi prodotti e nuovi servizi basandosi su precise analisi di mercato e sulle esigenze dello specifico segmento di mercato a cui si rivolgono.

I soggetti beneficiari sono Reti di micro, piccole, medie imprese costituite con forma giuridica di contratto di Rete composto da almeno 9 (nove) PMI con un’unità operativa attiva in Veneto, di cui almeno 1/3 deve essere composto da strutture ricettive. Le imprese possono essere anche complementari al settore turistico tradizionale.

Il contributo a fondo perduto a valere sul regime de minimis, è pari al 50% della spesa ammessa effettivamente sostenuta e pagata.

Le domande, complete dei relativi allegati, potranno essere presentate attraverso la piattaforma telematica SIU a partire dal 18 gennaio 2017 e fino alle ore 17.00 del 12 aprile 2017.

 

 

 

 

AZ. 3.3.4 Sub C - AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE TURISTICHE PER INVESTIMENTI INNOVATIVI

La dotazione finanziaria ammonta a 12.000.000,00 €.

Le azioni sostenute sono:

  1. Interventi sulle strutture ricettive volti a favorire l’innovazione e la differenziazione dell’offerta e dei prodotti turistici dell’impresa stessa e/o della destinazione turistica in cui opera la struttura ricettiva.
  2. Interventi di ampliamento, ristrutturazione, manutenzione, riconversione e innovazione delle strutture ricettive esistenti riguardanti:
  • impianti e strumenti tecnologici connessi all’attività d’impresa e finalizzati all’innovazione dei processi organizzativi e dei servizi;
  • riduzione dell’impatto ambientale e/o consumo di risorse ;
  • crescita dimensionale delle imprese;
  • turismo sostenibile;
  • accessibilità della struttura alle persone con disabilità.

I soggetti benficiari sono le micro, piccole e medie imprese, indipendentemente dalla loro forma giuridica regolarmente iscritte nel registro delle imprese o al R.E.A. che gestiscono e/o sono proprietarie di strutture ricettive, la cui sede operativa, nella quale realizzare il progetto, rientra negli ambiti territoriali delle province di Padova, Treviso, Venezia, Verona e Vicenza.

Viene data facoltà alle imprese di poter scegliere il regime di aiuto per l’erogazione dell’agevolazione:

  1. Regime di aiuti De Minimis con massimale di € 200.000,00 nell’arco di tre esercizi finanziari. Sono ammissibili gli interventi con importi complessivi di spesa ammissibile non inferiori a € 100.000,00 e fino ad un massimo di € 666.666,67 nella forma di contributo in conto capitale pari al 30% della spesa ammissibile.
  2. Regime di aiuti compatibili con il mercato interno - Regolamento (UE) n. 651/2014. Sono ammissibili interventi con importi complessivi di spesa ammissibile non inferiori a € 250.000,00 e fino ad un massimo di € 2.500.000,00. Per le micro e piccole imprese l’aiuto previsto sarà in forma di contributo in conto capitale pari al 20% della spesa ammissibile.
    Per le medie imprese, sarà pari l 10% della spesa ammissibile.

Le domande potranno essere presentate attraverso la piattaforma telematica SIU a partire dal 18 gennaio 2017 e fino alle ore 17.00 del 12 aprile 2017.

 

  

 

Per informazioni e supporto: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - 0413969133

 

Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a visitare il sito ne accetti l'uso

  Io accetto i cookies di questo sito.