La registrazione del brevetto rientra in una strategia di tutela degli investimenti in ricerca e sviluppo per innovare prodotti e processi che portano all'alta competitività sul mercato. La situazione di privilegio dello sfruttamento dei risultati attraverso le leggi che regolano la Proprietà Industriale, apparato di principi giuridici che mirano a tutelare i frutti dell’inventiva e dell’ingegno umani, attribuisce a creatori e inventori il diritto allo sfruttamento esclusivo delle loro creazioni ed invenzioni e li tutela da eventuali abusi da parte di soggetti non autorizzati. 

 

PERCHE': comprendere la portata dello strumento brevettuale, l’inquadramento normativo e gli aspetti pratici di redazione del brevetto.

QUANDO: giovedì 26 gennaio 2017, orario 14.00 – 17.00

DOVE: Via Torino 63, Venezia Mestre

CHI: Dott. Giacon Stefano

COSA:  Inquadramento normativo - Concetti generali sul brevetto: prodotto e procedimento - Requisiti brevettuali: novità, capacità inventiva, industrialità - Ambito di tutela: essenzialità delle caratteristiche, l’unità inventiva, la formulazione delle rivendicazioni - Motivi di nullità - Redazione di un brevetto - La ricerca di anteriorità - Strutturazione della domanda - Replica al Rapporto di ricerca - Brevetto Nazionale, Regionale, Internazionale - La priorità.


Il corso si rivolge a professionisti, dipendenti e titolari d'impresa;

viene organizzato con l'Ordine dei Chimici di Venezia e riconosce l'accreditamento di 3 CFP.

Per gli iscritti all'Ordine dei Chimici di Venezia e per i soci Apindustria Venezia, la quota di iscrizione è scontata al 40%.

 

ISCRIVITI

chimici.apindustriavenezia.it

oppure scarica e compila il modulo di iscrizione 


Ricordiamo che per i professionisti chimici il riconoscimento dei crediti formativi

è subordinato all'iscrizione all'evento sul Portale della Formazione dei Chimici.

 

Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a visitare il sito ne accetti l'uso

  Io accetto i cookies di questo sito.