Dal 15 novembre 2020, l'accesso ai servizi online del Ministero del Lavoro avverrà tramite SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale. 

 

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha annunciato che a partire dal 15 novembre 2020 non sarà più possibile accedere ai servizi digitali del Ministero utilizzando gli attuali strumenti di autenticazione (user ID e password e PIN Inps) e non sarà quindi più necessaria la registrazione al portale Cliclavoro; il tutto avverrà esclusivamente tramite SPID (il Sistema Pubblico di Identità Digitale).

A comunicare lo switch-off delle credenziali “cliclavoro” utilizzate per l’accesso ai servizi digitali è il Ministero del Lavoro, con la Nota n. 2721 dell’1 settembre 2020.

Il Ministero entra così nel novero di quelle Amministrazioni Pubbliche che consentono ai cittadini di accedere, con le credenziali SPID o elDAS per i Paesi stranieri aderenti, al portale ministeriale per l’erogazione dei servizi.

 

Cos'è SPID?

 

È la soluzione che consente di utilizzare i servizi digitali della Pubblica Amministrazione attraverso un Pin unico e univoco di identificazione (composto da username e password), utilizzabile da computer, tablet e smartphone.

Se non hai ancora SPID, puoi richiederlo presso uno dei diversi Identity Provider, che gestiscono la procedura di autenticazione.

Di seguito, l'elenco dei servizi a cui si dovrà accedere tramite SPID:

  • • Abilitazione consulenti del lavoro
  • • CIGSonline
  • • Smart working
  • • Formazione a distanza (e-learning)
  • • Comunicazione ex art 39-quater della L. 165/2001
  • • Deposito telematico contratti
  • • Dimissioni volontarie
  • • Dimissioni volontarie App Mobile
  • • Esonero 60 per mille
  • • Gestione Patti Inclusione Sociale
  • • Intermittenti
  • • Piattaforma gestione ingressi per tirocini di cittadini non comunitari
  • • Rapporto periodico sulla situazione del personale maschile e femminile
  • • Registro ambiti territoriali
  • • Sgravi cds online
  • • Silen
  • • Unilav_conciliazione
  • • Usuranti

 

Dalla medesima data, l'accesso ad alcuni servizi digitali del Ministero potrà avvenire anche tramite la Carta di Identità Elettronica (CIE), il documento obbligatorio di identificazione, emesso dal Ministero dell'Interno. 

Questi i servizi a cui sarà possibile accedere tramite SPID, eIDAS, per i cittadini dei Paesi aderenti, e anche con l'accesso "Utenti Estero":

  • • Cabotaggio
  • • Delocalizzazione call center
  • • Distacco transnazionale
  • • Riconoscimento qualifiche professionali

 

PER INFO E SUPPORTO SCRIVI A Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. O CHIAMA A 041.3195011

 

Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a visitare il sito ne accetti l'uso

  Io accetto i cookies di questo sito.