La trevigiana San Gabriel prodotta da Birrificio Veneto Srl è birra ufficiale del Giro d'Italia: è la prima volta per una artigianale.

 

È un traguardo importantissimo per la birra artigianale trevigiana quello ottenuto in queste settimane, con l’accordo raggiunto con il Gruppo RCS per la sponsorizzazione della edizione numero 103 del Giro D’Italia. La conferenza stampa di presentazione si è svolta mercoledì 30 settembre presso la sede aziendale nel borgo della birra di Levada di Ponte di Piave.

Tra tantissimi birrifici industriali e artigianali italiani l'organizzazione ha scelto proprio San Gabriel.

È un'altra tappa straordinaria per il birrificio inserito nel Borgo della birra dove, oltre al birrificio rinnovato nella struttura, sono presenti la torrefazione di Piave Caffè e l'originalissima Osteria della birra, nonché un'area espositiva dedicata a Renzo Tonon, nella quale sono esposte bici da corsa storiche ed antichi cimeli.

È una passione per il ciclismo e per lo sport in genere che da sempre caratterizza il birrificio ed in particolare il titolare Gabriele Tonon, ex ciclista: "L'azienda sostiene e promuove iniziative sportive. Siamo sponsor di squadre ciclistiche giovanili, amatoriali e di rugby, oltre a creare eventi dedicati allo sport. Da anni vicino al ciclismo attraverso eventi come Campioni a tutta birra, San Gabriel ha ospitato grandi campioni delle due ruote come Francesco Moser, Alessandro Ballan, Claudio Chiappucci e molti altri. Ogni anno viene organizzata una cicloturistica che porta i ciclisti e gli appassionati delle due ruote a ripercorrere un itinerario lungo il Piave in onore degli Zatteri del Piave che per secoli hanno solcato le acque del fiume con le zattere dal Cadore a Venezia.

Ora sarà distribuita proprio con il logo del Giro D’Italia. Il birrificio artigianale San Gabriel nasce a Busco di Ponte di Piave (TV) nel 1997, per iniziativa di Gabriele Tonon il quale decise di investire nella sua grande passione per la birra unita ad una profonda conoscenza dei prodotti tipici del territorio tra i fiumi Piave e il Sile. La produzione ha avuto inizio in una datata villa a ridosso dell’antica Abbazia Benedettina dove già nel medioevo si preparavano le bevande medicate (tra cui la birra), e dalle quali San Gabriel ha preso spunto per l’ideazione delle proprie ricette, continuando così, idealmente, l’attività brassicola dei Monaci. Uno dei primissimi birrifici artigianali nati in Italia che coniuga qualità e birre speciali derivate dall'utilizzo di prodotti dell'agricoltura locale allo sport ed in particolar modo al ciclismo. "Essere la birra che accompagna il giro d'Italia è un sogno che si realizza" - aggiunge Tonon - "Quando sono stato contattato dall'organizzazione non mi sembrava vero". Dopo 23 anni di crescita ed investimento importante la Birra San Gabriel si conquista una delle kermesse più prestigiose al mondo.

Questa partecipazione in tutte le tappe del giro aumenterà indubbiamente la visibilità in Italia di quella che è divenuta negli anni un'eccellenza non solo veneta ma internazionale.

Per la nostra Associazione ha portato il saluto il Direttore Nicola Zanon, il quale ha colto molto positivamente l’opportunità della collaborazione tra Organizzazione e Azienda, elogiando la scelta del Giro di prediligere un produttore locale invece di un grande marchio come main sponsor della corsa.

Soddisfatta, la Presidente di Confapi Treviso Federica Polloni ha così commentato: “E’ un traguardo di cui andare fieri e per il quale mi congratulato ancora con Gabriele e la sua meravigliosa squadra. Per usare una metafora sportiva, quello che oggi San Gabriel testimonia è che le nostre imprese e i nostri imprenditori come i migliori atleti hanno gambe, fiato, cuore e testa. I talenti però necessitano di essere supportarti e la loro valorizzazione passa anche attraverso una macchina organizzativa all'altezza delle sfide che li attendono, altrimenti le salite rischiano di spezzare e non di rendere più forti. Grazie a Gabriele per il messaggio che oggi ha trasmesso con la forza di chi sa guardare avanti, un messaggio che oggi più che mai serve  ed è di esempio”.

 

PER INFO E SUPPORTO SCRIVI A UFFICIOSTAMPA@APINDUSTRIAVENEZIA.IT O CHIAMA A 041.8470725

 

Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a visitare il sito ne accetti l'uso

  Io accetto i cookies di questo sito.