Incentivi e agevolazioni alle PMI con priorità all'edilizia, salvaguardia dei servizi socio-sanitari locali a partire dal San Giacomo, digitalizzazione e innovazione e attrattività di imprese e famiglie, competenza ed esperienza nei ruoli chiave: questi i temi per il rilancio per la città castellana avanzati dal Consiglio Direttivo di Confapi Castelfranco.

 

Il Mandamento di Castelfranco Veneto di Confapi Treviso nella persona della sua Presidente Chiara Manzonetto ha inviato un documento con alcune istanze e suggerimenti a favore dei Candidati Sindaco alle prossime elezioni amministrative della Città di Castelfranco Veneto, che si terranno i giorni 20 e 21 settembre p.v.

I candidati Stefano Marcon, sindaco uscente, Sebastiano Sartoretto, l’ex-primo cittadino Maria GomieratoCristian Bernardi e il giovanissimo Lorenzo Zurlo hanno quindi avuto modo di ricevere un punto di vista proattivo della situazione economico-sociale locale, con specifiche idee sui vari settori, con uno sguardo particolare del mondo della Piccola e Media Impresa del territorio.

Si ritengono necessarie mirate politiche economiche/sociali che incentivino l'attrattività di famiglie e imprese, la valorizzazione del “capitale umano”, lo sviluppo sostenibile, la sburocratizzazione, la digitalizzazione e l’incentivo pubblico a partire dal settore edile e indotto.

Quest’ultimo è sicuramente il settore con maggior effetto moltiplicatore degli investimenti e dell'occupazione, in grado di trainare lo sviluppo economico;

L’attenzione alla persona e a ciò che le ruota attorno emerge nelle proposte legate all'incremento della videosorveglianza e più in generale della sicurezza, strategie e programmi per evitare lo smantellamento dell’ospedale San Giacomo, la formazione scolastica, con maggior attenzione all'alternanza scuola-lavoro per l'acquisizione da parte degli studenti di quelle competenze trasversali, quali capacità di problem solving, di innovazione, di gestione dell'incertezza, del creare valore; infine lo sviluppo sostenibile e l’ambiente, ma anche il turismo e il rilancio del “made in italy.

Tra i temi più caldi sono emersi, inoltre, la necessità di mettere al servizio della comunità persone preparate e competenti, soprattutto negli assessorati che rivestono importanza strategica nello sviluppo economico/produttivo/culturale e non solo, che siano in grado fin da inizio legislatura di entrare nel merito delle questioni di loro pertinenza.

Questi incontri rappresentano occasioni utili per rilanciare un dialogo proficuo e costruttivo sui temi legati al rilancio dell’economia localeall'occupazione e alle iniziative attuabili per il sostegno all'imprenditoria

L’iniziativa di confronto programmatico rientra all'interno delle finalità della nostra Associazione, la quale crede fortemente nel valore di fare squadra e nella necessità di costruire relazioni forti e durature con gli stakeholder economici ed istituzionali del territorio.

 

PER INFO E SUPPORTO SCRIVI A UFFICIOSTAMPA@APINDUSTRIAVENEZIA.IT O CHIAMA A 041.8470725

 

 

Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a visitare il sito ne accetti l'uso

  Io accetto i cookies di questo sito.