Continuano i workshop organizzati da Apindustria Servizi finalizzati a promuovere il territorio attraverso il cicloturismo.

 

FARRA D'ALPAGO. Si è tenuto venerdì 19 luglio, presso il Centro Ittiogenico di Farra D'Alpago (Baia delle Sirene - Lago di Santa Croce, Belluno) il Workshop gratuito “Ciclability Dalla Montagna Al Mare. Un'offerta turistica innovativa”, che sta formando gli operatori turistici nella creazione di proposte turistiche integrate in grado di collegare i territori montani con quelli lagunari, aumentando i flussi turistici e ampliando la stagionalità.

Il progetto è promosso da Apindustria Servizi srl, ente accreditato per la formazione presso la Regione Veneto e vede la collaborazione della DMO Dolomiti e dele ODG di Chioggia e Jesolo.

L’evento, volto a sensibilizzare gli operatori turistici del territorio di Alpago ma non solo, si è focalizzato sul tema della sinergia tra tutti gli attori interessati o coinvolti. Oltre alle aziende private, quindi, son protagonisti le Istituzioni regionale, l’associazione nazionale FIAB con il presidente regionale Pierluigi Trevisan, la Società Ciclistica Chies d’Alpago, quest’ultima promotrice pure del concomitante Campionato MTB - cross country Alpago, nella località montana.

I temi più rilevanti hanno riguardato la mobilità sostenibile, lo sviluppo di infrastrutture di collegamento in tutti i territori provinciali del Veneto, la promozione di un turismo "glocal"

Il progetto non prevede la realizzazione ex novo di piste ciclabili, ma mira a connettere tracciati esistenti sul territorio della Val Fiorentina e di Chioggia, offrendo al cicloturista la possibilità di godere delle bellezze culturali, paesaggistiche ed enogastronomiche del territorio. I percorsi, inoltre, verranno presto dotati di colonnine per la ricarica di bici elettriche grazie ad un accordo stipulato con la società Repower.

Il progetto, partito dalla Val Fiorentina, mira ora a collegare la montagna con il litorale, attraverso un percorso che corona il senso dell'intero percorso. Con partenza da Alleghe o Selva di Cadore, passando per Castello di Andraz, Passo Falzarego, San Vito, Tai, Lagole, Belluno, Lago di Santa Croce, Vittorio Veneto, Cansiglio, Refrontolo, Follina e Cison di Valmarino si arriva ad imboccare la ciclabile del Sile per approdare a Chioggia.

 

Scopri il progetto e gli itinerari:
www.ciclability.it 
 
Rassegna Stampa:
2019-07-20_Il_Gazzettino_Ciclability-dal_Cadore_alla_laguna_in_bicicletta
2019-07-20_Corriere_delle_Alpi_Cicloturismo_pacchetti_turistici

 

Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a visitare il sito ne accetti l'uso

  Io accetto i cookies di questo sito.