L’andamento dell’export italiano è positivo, lo confermano gli ultimi dati svelati dal Rapporto Export del Polo SACE SIMEST. Lo studio, che include le previsioni 2018-2021 sull'andamento delle esportazioni italiane per Paesi e settori, prospetta un quadro ottimistico.

Si delinea quindi un futuro di crescita e opportunità, nonostante le incertezze, per l’export italiano nei prossimi quattro anni.

 

Il ministero dello Sviluppo economico ha pubblicato lo scorso 23 marzo l'aggiornamento dei dati relativi all'interscambio commerciale dell'Italia. Nel 2017 le esportazioni hanno raggiunto i 448,107 miliardi di euro, in crescita del 7,4% rispetto al 2016. Si tratta di un nuovo record. Nel 2016 infatti, anno sua volta record, il totale delle esportazioni era arrivato a 417,269 miliardi di euro.

Nello specifico, il mercato degli Emirati Arabi Uniti rappresenta il diciassettesimo mercato di destinazione per l’export italiano e il secondo per quanto concerne il Medio Oriente. Le previsioni di crescita prevedono un incremento potenziale dell’export italiano di 1,6 miliardi di euro entro il 2020 (dati SACE).

Le prospettive promettenti offerte dal mercato mediorientale porta numerose aziende a valutare nuove possibilità di crescita negli scambi commerciali e nell’accesso a progetti infrastrutturali di grossa portata.

 

Valutare la catena del valore e delle esigenze corrette per intercettare le potenzialità offerte dai mercati esteri risulta imprescindibile per una azienda che vuole investire fuori dai confini nazionali.

 

Esistono però numerosi strumenti di sostegno indirizzati alle aziende che decidono di avviare un percorso di export e internazionalizzazione in ambito strategico, assicurativo, finanziario e promozionale:

 

  1. ASSICURAZIONE CREDITO E GARANZIE FINANZIARIE

  2. FINANZIAMENTI PER L'INTERNAZIONALIZZAZIONE

  3. TEM E RETI VENDITA ESTERO


 

      1. ASSICURAZIONE CREDITO E GARANZIE FINANZIARIE

 

 

SACE è definito il Polo italiano dell'Export e dell'internazionalizzazione poiché rappresenta il punto di accesso a tutti i servizi che agevolano le esportazioni e gli investimenti all'estero.

 

La società è controllata direttamente da Cassa Depositi e Prestiti e offre un’ampia gamma di prodotti assicurativi e finanziari: credito all'esportazione, assicurazione del credito, protezione degli investimenti, garanzie finanziarie, cauzioni e factoring. 

 

 ASSICURAZIONE DEL CREDITO

 

Per offrire condizioni di pagamento competitive la Polizza Credito Fornitore si rivolge ad aziende italiane che effettuano esportazioni di merci, prestazioni di servizi, studi e progettazioni con l’estero, concedendo dilazioni di pagamento.

 

GARANZIE FINANZIARIE

 

Al fine di agevolare l’accesso al credito SACE offre alle imprese garanzie sui finanziamenti destinati a supportare investimenti per l’internazionalizzazione (joint-venture, accordi distributivi, start up, M&A) o il capitale circolante per approntare commesse export.

Esistono prodotti appositamente pensati per le esigenze delle PMI, quali le garanzie su finanziamenti per attività connesse alla crescita sui mercati internazionali erogati nell’ambito di accordi quadro con i principali intermediari finanziari.

 

POLIZZE FIDEJUSSIONI

 

SACE, attraverso l’operatività Cauzioni su estero sostiene la crescita dell’export italiano senza gravare sui fidi bancari/assicurativi delle aziende e controgarantisce le fidejussioni del sistema bancario, emesse direttamente a favore del Beneficiario estero o tramite una corrispondente locale.

 

RECUPERO CREDITI

 

SACE gestisce tutte le attività stragiudiziali e giudiziali per il recupero dei crediti insoluti, anche non oggetto di copertura assicurativa, attraverso un team specializzato e una rete di negoziatori locali in tutto il mondo fornendo assistenza a 360° anche in procedure fallimentari, concordati preventivi, piani di risanamento e accordi di ristrutturazione.

 


 

 

 

 

      2. FINANZIAMENTI PER L'INTERNAZIONALIZZAZIONE

 

Esistono molteplici strumenti di finanziamento a tasso agevolato indirizzati alle aziende che desiderano investire in mercati extra EU. SIMEST, azienda controllata per il 76% da SACE, offre in questo campo assistenza finanziaria alle imprese italiane anche attraverso l'acquisizione di partecipazione nel capitale sociale delle imprese all'estero:

 

STUDI DI FATTIBILITA'

 

Finanziamento a tasso agevolato per studi di fattibilità finalizzati a valutare l’opportunità di investire all’estero:

 

  • • ≤ € 150.000 per studi su investimenti commerciali
  • • ≤ € 300.000 per studi su investimenti produttivi
  • • ≤12,5% del fatturato medio dell’ultimo triennio

 

 

DIFFUSIONE DEL MARCHIO

 

Finanziamento a tasso agevolato per la realizzazione di strutture commerciali e la partecipazione a fiere:

 

PROGRAMMI DI INSERIMENTO SUI MERCATI EXTRA UE

  • •       ≤ 25% del fatturato medio dell’ultimo triennio
  • •       ≤ € 2,5 milioni

 

PARTECIPAZIONE A FIERE E MOSTRE - dedicato alle PMI

  • •       ≤ € 100.000
  • •       ≤ 10% del fatturato dell’ultimo bilancio approvato

 

 

RAFFORZAMENTO PRESENZA COMMERCIALE

 

PATRIMONIALIZZAZIONE PMI ESPORTATRICI

  • •       ≤ € 400.000
  • •       ≤ 25% del patrimonio netto

 

PROGRAMMI DI ASSISTENZA TECNICA

  • •       ≤ € 300.000
  •        ≤ 12,5% del fatturato medio dell’ultimo triennio

 


 

 

   3. TEM E RETI VENDITA ESTERO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Molte aziende vorrebbero esportare i loro prodotti, ma spesso non hanno le competenze necessarie. Quali sono le possibilità in questo caso?

 

Una possibilità è assumere un export manager, una figura professionale, contrattata a tempo pieno.

La seconda possibilità invece è quella di rivolgersi a un Temporary Export Manager (TEM) in outsourcing con il quale pianificare un intervento a tempo determinato.

Un Export Manager ed il suo team si occuperanno di portare la tua azienda nel mondo, analizzando i mercati penetrabili e le modalità di approccio. Operando in lingua, attuerà le campagne promozionali, organizzerà le visite, porterà la tua azienda all’estero fino alla conclusione delle vendite. 

L’obiettivo dei TEM è aiutare la crescita dell’azienda (cliente) e sviluppare l’area commerciale all’estero, creando un’importante rete distributiva del proprio prodotto/servizio.

Questa soluzione può avere costi variabili in base all'ammontare complessivo del lavoro.

Un imprenditore che vuole lanciare un progetto d’internazionalizzazione della propria azienda, ma che possiede un budget insufficiente, dovrebbe quindi considerare la seconda opportunità.

Approcciare l’esportazione del proprio prodotto è impegnativo, in termini attuativi ed economici. Un impegno proporzionalmente maggiore se l’azienda è piccola o addirittura in fase di start-up. I TEM aiutano dunque l’azienda del definire al meglio tutte le attività, concretizzandole all'interno di un business plan, in modo da affrontare questa sfida in modo strutturato.

 

 

Hai bisogno di maggiori informazioni o stai pensando di avviare un business all’estero?

 

Scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. o chiama al 0413969133

 

 

 

 

 

 

Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a visitare il sito ne accetti l'uso

  Io accetto i cookies di questo sito.