La Regione Veneto ha approvato i progetti sulle Politiche attive che permetteranno a 30 aziende di ospitare altrettanti tirocinanti, specificatamente riqualificati su competenze per la gestione amministrativa aziendale.

I progetti, presentati da Apindustria Servizi lo scorso ottobre, prevedono il coinvolgimento di 30 disoccupati over 30 che verranno formati su competenze tecniche, contabili e dati di bilancio. 

È grazie al successo di percorsi come questi che Apindustria Servizi si è posizionata 7° nella graduatoria per il bando sulla sperimentazione dell'Assegno per il Lavoro per la ricollocazione di lavoratori disoccupati, denominato Assegno per il Lavoro (AxL).

Nel secondo trimestre 2017 il tasso di disoccupazione in Veneto è sceso al 5,9%, il miglior risultato degli ultimi cinque anni, nonché uno dei livelli di disoccupazione più bassi d'Italia, dopo il Trentino Alto Adige e le province autonome di Bolzano e Trento. Questo è quanto emerge dai dati pubblicati dall'Osservatorio di Veneto Lavoro.

Durante i primi tre trimestri si è registrato un ottimo trend dei flussi di assunzione: 228 mila nel terzo trimestre 2017 contro 191 mila nel terzo trimestre 2016. Si registra però anche una forte crescita delle cessazioni: 244. mila contro 194 mila dello scorso anno. Inoltre, il tasso di disoccupazione pesa di più sulla fascia di età dai 30 ai 54 anni: si stimano 150 mila unità secondo gli elenchi dei CPL.

L'amministratore di Apindustria Servizi, Nicola Zanon spiega:"La principale criticità è il ricollocamento di risorse che necessitano di acquisire competenze specifiche per il reinserimento nelle nostre realtà aziendali. I percorsi attivati attraverso le Politiche attive della Regione Veneto ci permettono di poter sopperire, almeno in parte, a questa necessità".

 

Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a visitare il sito ne accetti l'uso

  Io accetto i cookies di questo sito.