Il Presidente di Confapi Maurizio Casasco ha firmato insieme ad INPS e sindacati il Testo Unico sulla Rappresentanza al fine di mettere ordine e riaffermare il ruolo dei corpi intermedi

 

Roma, 27 set - "Si tratta di un passaggio importante per mettere ordine e riaffermare il ruolo dei corpi intermedi realmente rappresentativi di imprese e lavoratori come Confapi che da più di 70 anni incarna una fortissima realtà economica e produttiva del nostro Paese che è anche un modello sociale". Lo dichiara il presidente di Confapi, Maurizio Carasco, che ha firmato con il Presidente Inps, Pasquale Tridico, il direttore Inl, Leonardo Alestra, e i segretari confederali di Cgil, Cisl e Uil Maurizio Landini, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo la Convenzione per l'attuazione del Testo unico della Rappresentanza

La convenzione è importante per una molteplicità di fattori. Innanzitutto per fare ordine e combattere la proliferazione di contratti che non rappresentano né il mondo imprenditoriale né quello del lavoro. Secondo, perché favorisce quel cammino intrapreso insieme alle organizzazioni sindacali e non solo in sede di trattative per salvaguardare e far crescere il lavoro. Ultimo, ma non ultimo, perché rappresenta un ulteriore riconoscimento (lo hanno sottolineato sia i vertici sindacali sia il Presidente dell’Inps sia il Ministro Catalfo) del ruolo importante della nostra Confederazione che incarna i valori economici e sociali che hanno generato e costituito la crescita industriale del nostro Paese.  

Garante del processo di certificazione sarà un comitato ad hoc, composto da esponenti delle organizzazioni sindacali e datoriali, presieduto da un rappresentante del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Un buon viatico per proseguire nel cammino di collaborazione con le Organizzazioni sindacali per migliorare il sistema della contrattazione collettiva e adeguarlo alle nuove realtà economiche. Un ulteriore impulso, poi, a condividere politiche per la salvaguardia e lo sviluppo del lavoro, unico e vero bene comune e leva essenziale per la rinascita anche culturale del nostro Paese.

 

PER INFO E SUPPORTO SCRIVI A SEGRETERIA@APINDUSTRIAVENEZIA.IT O CHIAMA A 041 3195011

 

Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a visitare il sito ne accetti l'uso

  Io accetto i cookies di questo sito.