Un sindaco, quattro nomi. Si aggiunge Paolo Madeyski condidato per Forza Italia al terzetto Pilla (Lega), Seren Rosso (Zaccariotto) e Peretti (Apindustria).

SAN DONÀ. Tre nuovi nomi di potenziali candidati sindaci per le elezioni a San Donà. Il centrodestra è sempre più diviso e così ora ne ha quattro di pretendenti. L’area di Forza Italia, Lista Zaccariotto e Scegli Civica, con la componente di Apindustria, si è data appuntamento la prossima settimana, lunedì, per una decisione che potrebbe essere definitiva. Se la Lega e il vice governatore del Veneto, Gianluca Forcolin, insistono sul nome di Francesca Pilla, dalla parte opposta questa candidatura è stata interpretata come una forzatura del vice di Zaia cui hanno aderito solo Fratelli d’Italia, Direzione Italia e il Movimento Nazionale. Di qui la spaccatura.

Adesso i tre nomi sul tavolo per quest’area in antitesi alla Lega sono quelli di Paolo Madeyski, medico chirurgo della casa di cura Rizzola, che sarebbe gradito a Forza Italia, quindi l’ex assessore Andrea Seren Rosso per la lista Zaccariotto e infine il candidato proposto da Apindustria, Adriano Peretti che potrebbe assurgere a candidato unitario. Francesca Zaccariotto, ex sindaco di San Donà e ora assessore a Venezia a fianco di Brugnaro, difficilmente si candiderà e le voci la indirizzano a Roma nelle file di Forza Italia come candidata al Parlamento.

Scegli Civica vede seduti al tavolo delle trattative l’ex vice sindaco Oliviero Leo e la capogruppo all’opposizione, Anna Maria Babbo, che per il momento stanno alla finestra e non avanzano ipotesi di candidatura. Questo lo scenario che prefigura una divisione clamorosa nel centrodestra che ha il sapore di un confronto di fatto sulle primarie.

Il Psi candida a sindaco Giuseppe Cestaro che sta lavorando alla presentazione del suo programma già da qualche settimana puntando molto su viabilità, rischio idrogeologico, ambiente, economia del territorio. Si attende poi un possibile candidato per una lista di destra pura per Ennio Mazzon.

Nel centrosinistra, Andrea Cereser è il sindaco del Pd, con Città insieme, la lista “La Frazione” di Carlo Zorzetto, poi una lista civica del sindaco che dovrebbe essere presentata a breve e, infine, bisognerà vedere cosa farà il vice sindaco Luigi Trevisiol che potrebbe presentare una lista civica in appoggio o addirittura, al primo turno, candidarsi lui stesso sindaco.

Non è ancora chiara la posizione di Articolo 1 Mdp che con Sinistra Italiana e altri gruppi di sinistra potrebbe formare un’altra coalizione con un suo candidato sindaco.

Fonte:La Nuova Venezia

 

Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a visitare il sito ne accetti l'uso

  Io accetto i cookies di questo sito.