SAN DONÀ L'ipotesi sta circolando da tempo nel Sandonatese e nel frattempo Oliviero Leo annuncia «se Francesca si ricandida a sindaco sono pronto ad appoggiarla». Sul primo punto l'interessata non si sbilancia. «Sto dialogando con il centrodestra con l'obiettivo di tenerlo unito spiega - nella consapevolezza che la battaglia si vince se restiamo uniti. Lavoro in questa direzione, poi sta nella libertà di ciascuno trarre le proprie conclusioni, in questo periodo sto ascoltando molto». I termini del dialogo ci sono, gli incontri tra Fi e i gruppi che fanno capo a Zaccariotto e Leo si svolgono con cadenza settimanale e una parte degli azzurri vede di buon occhio l'ingresso dell'ex sindaco nel gruppo forzista. Sull'eventuale candidatura alle comunali del 2018 Leo precisa che «quello di Francesca è un nome importante, ha tutti i requisiti per fare il sindaco ma deve essere una scelta condivisa da tutte le componenti. Il problema è che ci sono troppi nomi in ballo: il mio, quello di Zaccariotto, Adriano Peretti per Apindustria o la stessa coordinatrice di Fi Lucia Camata, anche la porta a Gianluca Forcolin è sempre aperta in questo momento. Ora la nostra coalizione deve prevedere un tempo entro il quale esprimere un candidato e portarlo avanti». Le scelte potrebbero convergere, quindi, sull'ex sindaco che ha governato San Donà dal 2003 al 2013. «Fa piacere soprattutto perché detto da Leo», sorride Zaccariotto che ricorda i contrasti con il colonnello, dimissionario dall'incarico di assessore ai servizi sociali della giunta da lei guidata per sostenere la campagna elettorale di Andrea Cereser. «Sentirsi chiamato in causa è piacevole per ognuno commenta Zaccariotto A San Donà ho dato molto, dieci anni della mia vita privata, perché questo significa fare il sindaco, compreso il periodo di una gravidanza. Dopo quattro anni di interruzione dall'amministrazione sono più le gratificazioni che raccolgo oggi, anche da parte di chi allora era diventato un nemico, significa che ci si può ricredere. Il tempo è galantuomo».

 

Fonte: Il Gazzettino

 

Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a visitare il sito ne accetti l'uso

  Io accetto i cookies di questo sito.