SAN DONÀ. Vertice nel centrodestra per decidere il candidato a sindaco. Attorno a un tavolo, il coordinatore provinciale di Forza Italia, Michele Celeghin, con esponenti della lista Zaccariotto, Adriano Peretti per Apindustria, Oliviero Leo di Scegli Civica.

La proposta della Lega e del vice governatore Gianluca Forcolin resta intanto la farmacista Francesca Pilla. «Si è svolto un incontro in sede Forza Italia a Mestre dove in una logica di centrodestra unito si è inteso di costruire assieme un programma per San Donà e per i sandonatesi», conferma Celeghin, «erano presenti con me Lucia Camata coordinatrice comunale di Forza Italia, Oliviero Leo, Adriano Peretti con un rappresentante di Apindustria e due della lista di Francesca Zaccariotto, e cioè Andrea Seren Rosso e Giacomo Grandolfo.

Quanto emerso durante la serata sarà interamente condiviso con Lega Nord e Fratelli d'Italia che parteciperanno alle prossime tappe. Durante la serata non sono emerse preclusioni sui nomi dei candidati a sindaco che attualmente hanno dato la loro disponibilità per una coalizione di centrodestra unito. Sulla base di un programma concreto, serio e condiviso non ci saranno difficoltà nel presentare, a breve, il candidato sindaco per San Donà».

Celeghin non chiude le porte alla Pilla che è il nome lanciato in piena estate da Forcolin e dalla Lega. Ma questo è solo uno dei nomi che saranno esaminati e ce ne saranno altri, come il chirurgo Paolo Madeyski, il quale ha dato la sua disponibilità per un centrodestra unito su un nome solo. Madeyski non è stato ufficialmente presentato quale possibile candidato e quindi ci vorrà ancora del tempo prima di una decisione che davvero accomuni tutti.

 

Fonte: La Nuova Venezia

 

Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a visitare il sito ne accetti l'uso

  Io accetto i cookies di questo sito.