CONFAPI: “Prioritario creare lavoro. Siamo pronti a fare la nostra parte su formazione, welfare e previdenza”

 

Roma. La posizione espressa lunedì 4 febbraio da Confapi nel corso dell’audizione presso la Commissione Lavoro del Senato in merito alla conversione in legge del decreto n° 4 del 28/1/19 dedicato a Reddito di Cittadinanza e Pensioni è netta: "Siamo convinti che sia prioritario creare opportunità di lavoro soprattutto per i giovani, sostenere le imprese adeguando a criteri ancor più innovativi sia il sistema di welfare sia quello previdenziale, senza gravare ulteriormente la spesa pubblica”.

 

A rappresentare la Confederazione Italiana delle Pmi è stato il vice presidente nazionale Francesco Napoli che ha ribadito l'importanza della presenza e del radicamento sul territorio dell'associazione: “Sul reddito di cittadinanza, le associazioni datoriali come Confapi, per la loro storia e credibilità, possono svolgere un ruolo di cerniera per agevolare l’incontro tra offerta e domanda di lavoro.

 

In merito ai percorsi formativi previsti dal reddito di cittadinanza, Napoli ribadisce l'importanza dei Fondi Interprofessionali come veicolo per garantire progetti di riqualificazione professionale flessibili e vicini alle esigenze delle imprese.

 

In ambito Pensioni – sottolinea Francesco Napoli – "da quanto apprendiamo dalle nostre industrie, laddove si libereranno posti di lavoro non sempre si determinerà un’automatica sostituzione, soprattutto nei casi di personale qualificato".

 

Leggi l'articolo completo

 

Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a visitare il sito ne accetti l'uso

  Io accetto i cookies di questo sito.