CONCORDIA SAGITTARIA Le piccole e medie imprese traino dell'economia locale. Lo confermano gli ultimi dati forniti da Apindustria che proprio questa sera, alle 20.30, sarà protagonista dell'evento Fare Rete, un nuovo modo di Fare Impresa, organizzato allo stand Regione Veneto della Fiera di Santo Stefano di Concordia. Si parlerà in particolare di come unire le forze con la finalità di incrementare produttività e competitività. «Analizzando i dati del primo trimestre 2018, sulla base dell'indagine VenetoCongiuntura, - spiegano dall'associazione emerge che la produzione industriale nel portogruarese ha registrato una crescita del più 3,2 per cento rispetto al corrispondente periodo dello scorso anno. Nei confronti del trimestre precedente, invece, emerge una sostanziale situazione di stazionarietà. Le imprese appartenenti alla classe dimensionale 10-49 addetti hanno fatto registrare un incremento tendenziale della produzione del più 4 per cento. Quelle di grandi dimensioni (con 50 addetti e più) hanno dichiarato una crescita più modesta, del più 2,7 per cento. In sostanza, il traino della buona performance dell'indicatore, pur con minore intensità rispetto al passato, sono state principalmente le PMI. A livello settoriale, localmente sono le macchine e gli apparecchi meccanici a segnare le variazioni più significative, con un aumento del più 6,4 per cento. Bene anche il settore dei metalli e l'alimentare con degli incrementi tendenziali rispettivamente del più 3,6 e più 2,9 per cento. «Osservando i dati Unioncamere, commenta Nicola Zanon, direttore di Apindustria Venezia si evince che stiamo mantenendo un passo, non semplice, che è diretta conseguenza degli sforzi fatti assieme negli anni. La strada è quella buona e come associazione continueremo a favorire e promuovere mezzi, strumenti, canali e opportunità per i nostri associati. Non nasconde un certo entusiasmo nemmeno il presidente di Apindustria Portogruaro, Marco Dall'Acqua, convinto che «l'idea intrapresa in questi anni dall'associazione di ritornare nei territori possa portare alla soluzione dei problemi delle imprese, che non devono essere abbandonate, ma incentivate all'aggregazione, alla condivisione di idee, esperienze, progetti e soluzioni». T.Inf.

 

Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a visitare il sito ne accetti l'uso

  Io accetto i cookies di questo sito.