Confapi a Castelfranco Veneto forma i giovani candidati su competenze specifiche richieste dalle aziende del territorio.

L’industria in Veneto nel 2017 ha registrato una crescita del 5,1%, e su un livello analogo si collocano le aspettative di crescita per il 2018. L’andamento positivo è riconducibile essenzialmente all'andamento delle esportazioni e all'intensificazione degli investimenti in macchinari, sostenuti dagli incentivi del Programma di Industria 4.0. Conseguentemente, l’occupazione registra una variazione tendenziale annualizzata positiva a saldo tra assunzioni e cessazioni di rapporti di lavoro: + 6.400 posti di lavoro a Treviso e provincia. A Castelfranco Veneto, nel 2017 le assunzioni sono state 19.105, +830 unità rispetto all’anno precedente. Sono però diminuite le assunzioni a tempo indeterminato: -480 unità. Il settore Servizi è stato quello più ricettivo con saldo positivo a + 420, segue il settore Industria con +380 e infine, con netto distacco, quello Agricoltura con +30. Per quanto riguarda la tipologia di contratto, 1.275 giovani sono stati assunti come apprendisti, 10.845 dipendenti a tempo determinato, 2.295 dipendenti a tempo indeterminato. I contratti a somministrazione hanno registrato 4.685 unità.

“Le posizioni di lavoro a tempo indeterminato hanno subito invece una flessione” osserva il direttore di Apindustria Venezia Nicola Zanon. “Questo è imputabile a più fattori: la rinnovata preferenza delle imprese per i contratti a termine visto il termine degli sgravi contributivi previsti dal Job’s Act.” Specificatamente andiamo a dettagliare la domanda di figure impiegatizie a Castelfranco: sempre durante l’ultimo anno sono stati assunti 1.495 impiegati, +130 unità rispetto al 2016 (industria +80, servizi +50). Anche in questo caso i contratti a tempo indeterminato sono in calo: -65 unità. Ma un dato significativo è che delle circa duemila assunzioni a tempo indeterminato di cui sopra, 665 sono impiegati.*

“L’andamento tendenzialmente positivo deve essere un ulteriore spinta per sviluppare dinamiche di incontro tra domanda e offerta sul mercato del lavoro” sottolinea la presidente della delegazione di Apindustria a Castelfranco Veneto Chiara Manzonetto. “In questo senso stiamo lanciando il primo corso di specializzazione nell'ambito dei percorsi Garanzia Giovani promosso da Apindustria Servizi, ente accreditato alla formazione presso la Regione Veneto, volte a promuovere la formazione e il networking come strumenti per combattere il tasso di disoccupazione giovanile che rimane comunque significativo. La formazione di specializzazione sarà proprio incentrata sulla gestione amministrativa aziendale: competenze tecniche, contabili e dati di bilancio. Questo per rispondere alle esigenze riscontrate durante le visite alle nostre aziende”.

Il Sindaco Stefano Marcon ed il Vicesindaco Gianfranco Giovine hanno presenziato alla conferenza in rappresentanza dell’amministrazione comunale che patrocina il progetto. “Plaudiamo questa iniziativa di Apindustria, in linea con la politica della nostra amministrazione che si sta impegnato su diversi fronti alla promozione di attività di incontro tra domanda e offerta nel mondo del lavoro”.

Dal 2017 ad oggi, Apindustria Servizi ha attivato diciassette progetti di formazione Garanzia Giovani in tutto il Veneto. Questo è il diciottesimo ed il primo nel territorio. Ha una durata complessiva di 164 ore e vedrà la partecipazione di dieci disoccupati/inoccupati under 29. Le selezioni si svolgeranno venerdì 27 aprile p.v., presso la sede del partner Tradinvest Business School di Castelfranco Veneto (Piazza della Serenissima 60); qui si terrà anche la formazione in aula. I giovani che vogliono candidarsi devono presentare la domanda di ammissione entro il 24 aprile p.v. scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a visitare il sito ne accetti l'uso

  Io accetto i cookies di questo sito.