PORTOGRUARO. Energia derivante da fonti rinnovabili, siglata la convenzione tra Apindustria Venezia e Repower. L’accordo è stato firmato nei giorni scorsi a Portogruaro, alla presenza dei vertici mandamentali dell’ente lagunare e i responsabili della nota società erogatrice di servizi energetici.
Il protocollo prevede la fornitura di energia derivante da fonti rinnovabili, a tariffa agevolata, per gli associati ad Apindustria. Il risparmio può arrivare fino al 10-15% sulla singola bolletta. «Il costo dell’energia», spiega Marco Dall’Acqua, «presidente mandamentale di Apindustria nel portogruarese, «pesa dal 5 al 10% sul bilancio di un’impresa manifatturiera, oltre il 20% se l’azienda è un’industria metalmeccanica. Nella valutazione dell’accordo siamo partiti dal presupposto che queste percentuali possano essere ridotte solo grazie ad un prezzo del kilowatt concorrenziale. Infatti, la parte della singola bolletta riconducibile al mero costo dell’energia è pari a circa il 40%. Il restante 60% è relativo a costi fissi di dispacciamento e trasporto. La fornitura di energia elettrica», conclude Dall’Acqua, «è prodotta dai loro impianti, che sfruttano fonti alternative».

 

Fonte: La Nuova Venezia

 

Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a visitare il sito ne accetti l'uso

  Io accetto i cookies di questo sito.